Stampa

Mario Malagnini

Mario Malagnini, ritrattoMario Malagnini, nasce a Salò sul Lago di Garda, in giovane età ha intrapreso gli studi musicali al Conservatorio di Brescia diplomandosi brillantemente in trombone.

Terminato lo studio strumentale, nel 1980 ha iniziato a frequentare come tenore il corso di canto sotto la guida del celebre tenore Pier Miranda Ferraro al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano dove si è diplomato a pieni voti nel 1984.

Nel 1983 vince il primo concorso "Tito Gobbi" a Bassano del Grappa. Nel 1984, dopo il diploma, partecipa a tre concorsi internazionali: Belvedere a Vienna, Caruso a Milano ed a Enna, ottenendo il primo premio in tutti tre. Grazie a questi concorsi ha la possibilità di conoscere artisti famosissimi, tra i quali: Giuseppe Di Stefano, Tito Gobbi, Franco Corelli,Gianni Raimondi, Carlo Bergonzi, Gian Giacomo Guelfi, con i quali inizierà un'intensa frequentazione per affinare e perfezionare la sua tecnica vocale.

Nel settembre 1984, appena diplomato, debutta a Milano nel Corsaro di Giuseppe Verdi. Già l'anno dopo veniva scritturato da molti teatri tra i più importanti nel mondo: La Scala di Milano, l'Arena di Verona, la Deutsche Oper di Berlino, Covent Garden di Londra. Da allora si è esibito in tutti i più importanti teatri del mondo: Staatsoper di Vienna, L'Opéra di Parigi, Madrid, Barcellona, Lisbona, Staatsoper di Monaco, Montecarlo, Nizza, Bolshoi di Mosca, Budapest, Copenhagen, Oslo, Helsinki, Tokyo, Seoul, Pechino, Hong Kong, Bombay, New York, Los Angeles, Houston, San Francisco, Mexico City, Rio de Janeiro, Santiago del Chile, a fianco di illustri colleghi come: Renata Scotto, Montserràt Caballè, Katia Ricciarelli, Shirley Verrett, Maria Chiara, Raina Kabaivanska, Eva Marton, Ghena Dimitrova, Mirella Freni, Fiorenza Cossotto, Grace Bumbry, Agnes Baltza, Teresa Berganza, Leo Nucci, Renato Bruson, Piero Cappuccilli, Gian Giacomo Guelfi, Aldo Protti, Giorgio Zancanaro, Sherrill Milnes, Nicolai Ghiaurov, Bonaldo Giaiotti.

 Ha cantato sotto la direzione di grandi direttori d'orchestra tra quali: Claudio Abbado, Riccardo Muti, Giuseppe Patanè, Giuseppe Sinopoli, e Placido Domingo, con il quale ha avuto il piacere non solo di alternarsi in varie produzioni, ma di essere stato da lui scelto per una produzione di Carmen a Los Angeles e per la riapertura delle Terme di Caracalla con l'opera Aida sotto la sua direzione orchestrale.

Il suo repertorio comprende circa 40 titoli per la maggior parte verdiani e pucciniani. I ruoli che ha interpretato in un maggior numero di recite, sono: Don José nella Carmen, Cavaradossi nella Tosca, Pinkerton nella Madama Butterfly e Radames nell'Aida. Ha di recente debuttato nel grande ruolo di Otello a Lisbona, a Atene e in varie città italiane. Si è esibito al Teatro Alla Scala di Milano in varie produzioni, tra le quali: Nabucco, Carmen, Adriana Lecouvreur, Fedora, Butterfly e un concerto di gala diretto da Riccardo Chailly.

Ultimamente ha interpretato il ruolo di Radames in Aida al Teatro Greco di Taormina, ha inaugurato la Royal Opera House di Muscat in Oman cantando Calaf nella Turandot di Giacomo Puccini nel nuovo allestimento di Franco Zeffirelli, sotto la direzione musicale di Placido Domingo, Don Carlos a Modena in 5 atti (è appena stato pubbicato il DVD), Turandot a Genova diretto da Donato Renzetti  (il DVD tridimensionale è di prossima pubblicazione), Luisa Miller sotto la direzione del maestro Daniel Oren, Carmen e Tosca a Trieste, Otello a Città del Capo e Bsallo in Maschera a Bergamo.

Discografia e dvd:

  • Don Carlos di Giuseppe Verdi
  • Giovanna D'Arco di Giuseppe Verdi
  • I masnadieri di Giuseppe Verdi
  • Stiffelio di Giuseppe Verdi
  • Tosca di Giacomo Puccini
  • Turandot di Giacomo Puccini
  • Carmen di Georges Bizet
  • La Bohème di Ruggero Leoncavallo
  • Ruy Blas di Filippo Marchetti
  • Mirra di Domenico Alaleona
  • Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart

Mario Malagnini su Facebook - : - Mario Malagnini su Youtube

Qui, impieghiamo i cookies per semplificare il tuo uso di questo sito.